Bad UX Roundup # 7 - L'episodio unico

Quando ero alle elementari, gli insegnanti ci hanno sempre ricordato che va bene essere diversi. In effetti, diverso è buono. Abbraccia la tua diversità. Anche come terza elementare, ero scettico su una simile affermazione generale. Ho riconosciuto che c'è un "diverso" come il bambino che potrebbe leggere tre livelli prima della lezione, e poi c'è un "diverso" come il bambino che mangia i propri booger e fa suoni di esplosione con gesti di esplosione con mignolo.

Avanti veloce di qualche decennio, e ora tutti vogliono mostrare che speciale fiocco di neve sono. Gli hipster con i baffi delle aziende tecnologiche adorano mostrare quanto siano "creativi", "unici" e (eccentrici!) "Eccentrici" attraverso i loro design "innovativi". Chi vuole semplicemente copiare il concorso? Voglio essere diverso! La mia insegnante mi ha detto che diverso è buono. Smetti di innescarmi.

Ho un detto che è meglio essere genericamente buoni che unicamente cattivi. Questo funziona bene per me perché ci sono molti modi unici di essere schifosi e mi dà un sacco di cattive UX di cui scrivere.

E qui ci sono cinque esempi.

Su Articulate.com, il login è in fondo alla pagina.

Articulate è una piattaforma di progettazione di corsi di apprendimento online. A dire il vero, il loro più grande errore UX non supporta completamente Mac, ma non è di questo che sto parlando oggi. Questo è un errore molto semplice. Guarda dove hanno messo il link di accesso.

Come avrete intuito dal bollettino legale, quel link è in fondo alla pagina. La riga del copyright deve essere la parte più ignorata di qualsiasi pagina Web. Il 99,9% delle persone probabilmente blocca mentalmente questo spazio come un luogo che i loro occhi non hanno nemmeno bisogno di toccare. Eppure, Articulate ha deciso di nascondere lì il proprio link di accesso.

È abbastanza grave quando le aziende rendono l'accesso meno significativamente visibile rispetto al link di iscrizione. Questo è un livello completamente nuovo di odioso.

Lezioni importanti

  • Non deviare da schemi stabiliti senza una buona ragione.
  • Non nascondere alcuna funzione importante nella parte inferiore della pagina, in particolare sulla riga del copyright.

Sui risultati di ricerca di Google, i tipi di contenuto cambiano ordine apparentemente casualmente.

Non posso sottolineare abbastanza questo errore da asporto. Prima di poter lottare per la grandezza, devi elevarti al di sopra della mediocrità. Il segno distintivo di UX noobs è la venerante ricerca di creatività e innovazione che produce spettacolari opere di follia. La stragrande maggioranza delle volte, un design collaudato è ciò che funziona meglio e tuttavia, troppo spesso alcuni hipster bagnati dietro le orecchie decidono di nuotare fuori dalla loro profondità nel tentativo di essere presenti su Co.Design . Spero che questi pagliacci imparino dai loro errori. Almeno, puoi imparare.

Diciamo che decido di cercare su Google la band metal stoner del New Hampshire Scissorfight. Quando i risultati vengono caricati, i diversi tipi di contenuto verranno separati in schede, come video, notizie e immagini.

Se fossi ingenuo, potresti presumere che queste schede rimarrebbero le stesse indipendentemente dalla tua ricerca. Potresti voler programmare queste posizioni nella tua memoria muscolare in modo da poter passare rapidamente tra i diversi tipi di contenuto. Tuttavia, potresti essere infastidito dai risultati se dovessi farlo. Guarda cosa succede quando cerco il pollo caldo di Memphis (c'è un nuovo posto a Seattle che lo serve).

E se chiedo perché i cani mangiano erba, improvvisamente ottengo un link a libri sull'argomento a destra di "tutti".

Qualcuno di Google probabilmente pensa che siano stati carini e utili spostando convenientemente le schede dei contenuti più correlate nel punto in cui avremmo maggiori probabilità di fare clic. Che qualcuno non capisca come funzionano le persone.

Quando qualcuno utilizza un prodotto regolarmente come fa Google, inizia a costruire una mappa in cui risiedono tutti gli elementi dell'interfaccia. Nel corso del tempo, quella mappa viene bruciata nella memoria muscolare e l'uso del sito diventa una seconda natura. Pensa a tutti i tuoi siti e app preferiti. Probabilmente non pensi nemmeno a dove fai clic più di quanto pensi ai numeri civici sul tuo disco per andare al lavoro.

Google ha deciso di rovinare questa felice disposizione mescolando gli elementi dell'interfaccia senza motivo. Non ci sta salvando un clic, poiché non carica automaticamente il tipo di contenuto più probabile. Anche se indovina con successo su quale tipo di contenuto faremo probabilmente clic, non c'è nulla nella nostra natura o nel nostro condizionamento che ci dica di fare clic riflessivamente sul collegamento immediatamente a destra di "Tutti". Quasi certamente sbaglia il tipo di contenuto che stiamo cercando abbastanza frequentemente da non prendere mai una simile abitudine.

Direi che valeva la pena sperimentare, tranne che il buon senso ci dice che cattiva idea fosse.

Lezioni importanti

  • Non cercare di essere innovativo per il bene dell'innovazione.
  • Se gli utenti sviluppano abitudini di utilizzo, non interferire con loro senza motivo.
  • Personalizzazione dell'interfaccia non significa spostamento casuale attorno agli elementi.
  • Non nascondere cose dietro un link "Altro". Questo vale anche per ellissi e hamburger.

La folle UX del cestino di Google Inbox

Non mentirò. Questo potrebbe essere uno dei peggiori UX che abbia mai incontrato. E incontro molte cattive UX, se non te ne sei accorto.

Se vado nel Cestino in Posta in arrivo, ogni messaggio eliminato appare così:

Cosa pensi che faccia l'icona a forma di cestino sulla destra? Deve eliminare definitivamente il messaggio ... giusto? Dopotutto sarebbe la spazzatura della spazzatura.

No.

Cestinare qualcosa che si trova nel cestino lo rimette nella tua casella di posta. Non posso fare questa merda. Non sono sicuro di quale dimensione parallela sostenga la logica, ma le possibilità sono infinite. Se vuoi riportare in vita un cadavere, sparagli in testa. Quando un prigioniero commette un crimine in prigione, viene condannato alla libertà. Se vuoi goderti di nuovo un pasto, semplicemente ... ok, ottieni il punto.

E, a proposito, questo è l'unico modo per rimettere qualcosa nella tua casella di posta. In Gmail, puoi utilizzare la funzione "Sposta in" oppure puoi fare clic e trascinare. Inbox non ti consente nemmeno di farlo; in realtà, non ha nemmeno fare clic e trascinare affatto (forse lo inserirò in un altro episodio). Quali sono le probabilità che la maggior parte delle persone indovinerebbe persino che cestinare la spazzatura è come salvare un messaggio spazzato, specialmente se sono turbati per aver cancellato accidentalmente una e-mail importante.

Quindi, se l'icona del cestino è come si elimina qualcosa, come si elimina qualcosa per sempre. Ad esempio, se hai un collegamento phishing o malware nel cestino che non desideri nemmeno vicino alla tua casella di posta. Non puoi. Puoi svuotare completamente il cestino, ma non puoi eliminare definitivamente singole e-mail. Per questo, dovrai tornare a Gmail che, nonostante sia più vecchio e brutto, è in realtà un prodotto completo. Inbox è sul mercato da anni e mancano ancora le funzionalità di base.

Suppongo sia appropriato che uno dei pezzi peggiori del design di UX possa essere trovato nel cestino. È esattamente dove appartiene.

Lezioni importanti

  • Comprendi il modello mentale dell'utente.
  • Non omettere le funzionalità di base.
  • Non tentare di resuscitare i morti con le armi da fuoco. Non funziona

Il comportamento bizzarro di OSX taglia e incolla

Scommetto che non sapevi nemmeno che potresti tagliare e incollare i file in OSX Finder. Più probabilmente, probabilmente eri confuso sul fatto che l'abilità fosse presente o meno, perché "Taglia" appare nel menu Modifica.

Ma cosa succede se seleziono un file e ⌘X? Niente. Assolutamente niente. Se apro il menu Modifica, vedrò che "Copia" è disponibile, ma "Taglia" è disattivato. Cosa dà?

Questa peculiarità di UX è in realtà un frattale di stranezza. Prima di tutto, sì, puoi tagliare e incollare in Finder. Ma è il culo a rovescio. Prima selezioni un file, quindi premi ⌘C (o seleziona “Copia”). Quindi vai alla cartella di destinazione e tieni premuto Opzione e premi ⌘V. Il file che hai copiato verrà incollato nella cartella e scomparirà dal punto in cui lo hai copiato.

Vedi l'illustrazione seguente:

Sì, l'aggiunta dell'opzione trasforma retroattivamente la copia già eseguita in un taglio. Ha senso per te? No, non lo è.

Durante la ricerca di risposte, ho trovato questo post disperatamente fanboy su Stack Exchange che utilizzava una seria logica pretzel per giustificare il design di Apple:

A differenza di questo flusso di attività basato sull'azione, Mac ha intrapreso il percorso del flusso di attività basato sulla cognizione. Non hanno chiavi di azione separate per copia e taglio, piuttosto sono più basate sulle attività: copia e sposta. Quindi una singola azione da copiare porta l'oggetto negli appunti (pensalo come prelevare l'oggetto dal tuo contenitore). Ora, mentre intraprende l'azione di metterlo in un altro contenitore, l'utente può decidere se vuole rilasciare quell'elemento in un nuovo contenitore o semplicemente posizionare una copia dell'elemento selezionato in un nuovo contenitore mentre rimette l'articolo originale nel suo contenitore principale.

Spero che questo ragazzo non sia un designer UX. Chi sto prendendo in giro? Probabilmente lavora in Apple.

Vorrei elencare tutto ciò che non va in questa logica

  • Apple sta “risolvendo” un problema inesistente. Il più delle volte, ho già deciso cosa voglio fare con il file una volta premuto hitX o ⌘C. In rare occasioni, quando cambio idea, posso tornare indietro e incollarlo lì. O meglio, Apple potrebbe aggiungere un altro tasto di scelta rapida per riportare il mio file di taglio alla sua origine.
  • Ogni altro programma che utilizzo impiega il paradigma standard "taglia e incolla", il che significa che anche se, in teoria, c'è un vantaggio marginale nel modello di Finder, è completamente negato dal carico cognitivo di passare da un modello mentale all'altro. In teoria, Dvorak è più facile da usare di QWERTY, ma è solo se si ignora completamente il fastidioso dettaglio di decenni di abitudine quotidiana.
  • Con il taglia e incolla standard, sia l'atto di taglio che l'atto di incollare sono visibili all'utente. L'utente vede che i file vengono tagliati quando colpiscono ⌘C e vedono i file incollati quando colpiscono ⌘V. Con il copia-e-forse-taglia-e-incolla di Mac, l'utente non vede tagliare il file perché sta accadendo in una cartella diversa. Ciò oscura metà dell'azione dell'utente. Quindi, indipendentemente dai dubbi benefici sull'usabilità che derivano dal consentire all'utente di decidere cosa vogliono fare dopo il fatto, gli svantaggi dell'usabilità li superano.
  • Inoltre, perché anche chiamarlo "Copia" se la funzione potrebbe potenzialmente trasformarsi in "Taglia" in seguito? Immagino che dargli un altro nome non farebbe altro che aggravare la confusione.

Qual è, esattamente, la funzione di taglio anche lì per allora? Praticamente semplicemente copiando il testo nei nomi dei file. Sì, zoppo.

Oh, e un'altra cosa. In passato OSX non aveva alcuna funzione taglia e incolla per i file. Affatto. È stato necessario trascinare il file da una cartella all'altra fino a raggiungere la destinazione oppure aprire due finestre del Finder nelle rispettive cartelle e trascinarlo da una all'altra. Secondo questo articolo, la funzione di taglio strano è apparsa solo nel 2011! Questo è solo un altro esempio di Apple che è così ossessionato dal "pensare in modo diverso" e mostrare quanto siano innovativi da produrre qualcosa di straordinariamente stupido.

Lezioni importanti

  • Mostra all'utente cosa sta succedendo. Questa è una delle euristiche di Nielsen Norman.
  • Non rompere con la convenzione UI se la convenzione funziona bene ed è radicata nella memoria muscolare dell'utente.
  • Se si sta progettando una funzione taglia e incolla, aggiungere un tasto di scelta rapida che annulla il taglio e rimanda l'oggetto tagliato al suo punto di origine.

Il modo bizzarro di annullare gli applausi su Medium

Quale modo migliore per mostrare la tua approvazione a qualcuno che dare loro l'applauso? Voglio dire, un applauso. Dato che stai leggendo questo su Medium, probabilmente sei consapevole del fatto che al posto della comprovata funzionalità "Mi piace" binaria di un tempo, Medium ora impiega qualcosa chiamato "applausi". Puoi premere più volte il pulsante clap, per assegnare fino a 50 applausi. Sì, ciò significa che puoi dare più di uno, il che significa che se hai intenzione di farlo sul mio articolo, colpiscilo molte volte.

Mentre penso che sia un concetto stupido in generale, il problema più grande è, come lo annulli? L'ho scoperto nel modo più duro quando ho accidentalmente applaudito un commento schifoso, e poi ho peggiorato le cose applaudendo una seconda volta per farlo sparire, l'apprendista stregone. Con quelli vecchio stile, non freddi, binari a.f. Mi piace, puoi semplicemente fare clic su di loro una seconda volta per farli andare via. Gli applausi medi sono più difficili da eliminare.

Quindi come lo fai? Dipende da come stai visualizzando il mezzo (il mezzo medio).

Sul Web desktop, passare il mouse sul pulsante di applauso una volta applaudito e dopo un secondo verrà visualizzata una X. È un atto semplice, ma ha molti problemi. Mentre ci sono altri esempi di un'opzione di eliminazione che appare quando passi il mouse sul contenuto, non arrivano in ritardo. Un utente potrebbe effettivamente pensare di provare a passare il mouse sopra il mouse se accidentalmente batte le mani, ma il ritardo è abbastanza lungo da poter staccare il mouse prima che appaia la X, a quel punto è improbabile che provino di nuovo quell'approccio. L'unica volta in cui dovresti nascondere una funzione dietro un cursore del mouse, in particolare una con un ritardo, è quando si tratta di un modello altamente consolidato, e questo non lo è.

Sfortunatamente, l'hover nascosto X è molto meglio di ciò che Medium ha fatto sull'app iOS. Per questo, devi fare clic sull'icona CONDIVIDI. Sai, quella scatola universale con una freccia che spunta da essa che NESSUNO assumerà mai contiene un comando per annullare i Mi piace.

Quindi, non solo l'app per iOS nasconde la funzione, ma la nasconde in un luogo in cui le persone sono specificamente condizionate a non guardare. Se vuoi condividere qualcosa, probabilmente non vorrai annullarlo. Se vuoi annullare l'applauso di qualcosa, probabilmente non vuoi condividerla. Questo è così stravagantemente stupido che ora sono convinto che Medium permetta ai suoi stagisti di progettare la UX.

Ok, ma anche il fatto che l'eliminazione del procione fumante di un cattivo design non può essere paragonato al modo in cui Medium gestisce gli applausi sui browser mobili. Non puoi. Semplice come quella. Bene, puoi, ma devi andare al tuo profilo, selezionare "Applausi", trovare l'articolo, fare clic su una freccia in giù e quindi ci sarà un'opzione per annullare l'applauso. Ma certamente non puoi farlo sull'articolo stesso. E, se sei agitato dall'aver applaudito male, probabilmente non penserai di andare a cercare.

Ovviamente, tutto questo design schifoso è il risultato della decisione originale di utilizzare le battute uniche sul modello binario standard che tutti usano e nessuno si è lamentato nella storia di Internet (tranne quando Netflix ha smorzato il loro sistema di valutazione a stelle , ma questa è un'altra storia per un altro giorno). Presumibilmente Medium prevede di utilizzare questo modello insano come base per il loro sistema di ripartizione degli utili, ma mi viene in mente sospettosamente. Oh bene. Dovrei solo essere grato che non fossero le mani del jazz.

Lezioni importanti

  • Non nascondere funzioni cruciali
  • Non mettere le funzioni esattamente nel punto opposto di quello in cui qualcuno guarderebbe
  • Se sei pronto ad avere un design innovativo, assumi dannatamente bravi designer e non un mucchio di pagliacci.

A proposito di applausi

Assicurati di applaudire un sacco di volte e, per amore di Dio, non sciogliere le mani!

E non dimenticare di condividere.

Se ti è piaciuto, ecco i miei altri Roundup Bad UX:

  • Cinque esempi di UX amatoriali di aziende tecnologiche della grande lega
  • Bad UX Roundup # 2. Cinque errori mobili.
  • Bad UX Roundup # 3. Altri 5 pezzi di UX pietoso.
  • Bad UX Roundup # 4 - Dettagli raffinati e prodotti grezzi
  • Bad UX Roundup # 5 - WTF è un "jpg-large"?
  • Bad UX Roundup: Juicero Edition
  • Bad UX Roundup # 6: allattare i postumi di una sbornia Juicero con un design più schifoso.

Quando trovare la verità non fa alcuna differenza per te, in qualunque modo la guardi, verrai fregato. Hai perso.