Introduzione alla UXD settimana 1, parte 1

Un'introduzione al design dell'esperienza utente

La sfida ingannevolmente complicata della progettazione per il comportamento dell'utente

Questa è una guida alle risorse per integrare il corso "Introduzione a UX Design" tenuto da IF Academy. Visita il loro sito Web per le prossime date dei corsi.
Vedi anche la parte 2 (Agile & Lean UX) e la parte 3 (UX Research)

In questo articolo trattiamo:

  • Che cos'è UXD?
  • La necessità di bilanciare i requisiti aziendali, dell'utente e tecnici
  • L'intero stack UX
  • La piramide UX
  • Diagnosi e risoluzione dei problemi di UX

Che cos'è UXD?

Trovo sempre difficile spiegare cosa faccio come UX Designer ai miei amici, familiari e talvolta anche colleghi. Alle feste, con i parenti e con lo strano funzionario doganale, spesso torno a "Progetto il modo in cui funzionano i siti Web", ma questa è una definizione incompleta e sottovaluta la mia vera serie di competenze. Allo stesso modo, gli idraulici non sbloccano solo i servizi igienici e, essendo un elettricista, è molto più tecnico del cambio di lampadine, i progettisti di UX fanno molto di più che disegnare dove dovrebbe apparire un pulsante su una pagina web.

UX Design sta studiando il comportamento degli utenti e capendo le motivazioni degli utenti con l'obiettivo di progettare esperienze digitali migliori. *

I sistemi che confondono, intimidiscono o infuriano i loro utenti non hanno utenti imperfetti, ma progetti imperfetti che devono essere corretti.

Equilibrare affari, persone e tecnologia

Bilanciamento dei requisiti aziendali

Pur concentrandosi sulle esigenze degli utenti, è anche importante che un progettista UX sia consapevole del bilanciamento degli obiettivi aziendali con vincoli (o opportunità) tecnologici. Mentre è vero che un prodotto non può avere successo senza un'azienda sana, un'azienda non può avere successo senza un cliente felice - ed è compito del progettista UX essere il difensore del cliente.

I clienti non vengono spesso invitati alle riunioni, quindi non abbiate paura di parlare a loro nome.
Garrett in Gli elementi dell'esperienza utente

I designer UX fanno parte dell'intero processo di progettazione del prodotto

UX Design va molto più in profondità dell'interfaccia utente.

Testare un utente all'inizio del progetto è meglio che testarne 50 alla fine: Steve Krug

UX è una mentalità che dovrebbe essere condivisa da tutto il team. È il modo del team di entrare in empatia con i tuoi utenti ed essere curioso di ciò che vogliono. In questo modo UX non è un singolo passaggio in un processo ma un'abilità che deve essere applicata in ogni fase.

Esaminiamo l'intero stack UX per vedere a quali domande UX può aiutare il team a rispondere, iniziando dalle fasi iniziali di strategia e ambito in cui il concetto sta prendendo forma. UXD può rispondere ad alcune domande di business fondamentali:

  1. Gli utenti hanno bisogno del prodotto che stai realizzando?
  2. Lo vogliono abbastanza da pagarlo o, se è gratuito, trascorrere del tempo a cercarlo e imparare a usarlo?
  3. Ti manca una funzionalità chiave di cui avranno bisogno?
  4. Stai spendendo tempo a costruire funzionalità che non useranno mai?

Successivamente, una volta che abbiamo deciso cosa costruire, dobbiamo decidere come. È nelle fasi di struttura e scheletro che il progetto prende davvero forma e un buon UXD può aiutare a rispondere ad alcune domande critiche sull'implementazione:

  1. Come devono essere organizzati i contenuti in modo che gli utenti possano trovarli facilmente?
  2. Gli utenti troveranno la tua app facile da usare? Dove vengono confusi o persi?
  3. Quale contenuto è necessario e come dovrebbe essere scritto per essere più coinvolgente?

Infine, dobbiamo concentrarci sulla superficie del prodotto. Che aspetto avrà il prodotto visivamente? Questo è un passo importante perché la prima impressione di un utente è fondamentale. UXD può aiutare con quanto segue:

  1. Quale dovrebbe essere il tono visivo del prodotto?
  2. Come si sentono gli utenti quando vedono il tuo prodotto? Si fidano?
  3. È il prodotto visivamente accattivante e dà gioia?
  4. Il visual design è utilizzabile e accessibile?

http://uxmyths.com/post/3897350094/myth-31-ux-design-is-a-step-in-a-project

Infine, ricorda sempre che gli utenti utilizzano i prodotti; non usano la documentazione. I manufatti di design (wireframe, prototipi, documenti di strategia) sono un mezzo per raggiungere un fine, quindi non perdere di vista il miglioramento del prodotto.

Piramide UX

La piramide UX

Con una definizione così ampia e variegata, può essere difficile trovare modi per confrontare o misurare l'esperienza utente. UX Pyramid è un eccellente framework per categorizzare lo sforzo UX e tenere traccia dei progressi. Basata sulla gerarchia dei bisogni di Maslow, la base della UX Pyramid pone le basi con fondamenti (respirazione, nel caso di Maslow), prima di avanzare verso esperienze utente più elevate e più arricchenti.

I livelli da 1 a 3 della Piramide si concentrano sulla capacità di un utente di raggiungere il compito desiderato. Possono usare il sistema per ottenere un risultato benefico?

I livelli da 4 a 6 si concentrano sulle esperienze dell'utente durante l'utilizzo del prodotto o del servizio. A loro piace usarlo? Rende la loro vita migliore?

Molte aziende incentrate sul budget vedono valore solo nel raggiungere il livello 3, perdendo così la fidelizzazione dei clienti, la promozione dei clienti, la spesa dei clienti e molti altri risultati incredibilmente benefici che derivano da un cliente coinvolto.

Livello 1: Funzionale
Funziona?

caratteristiche:

  • Nessun bug, errori e interruzioni
  • Utilizza le tecnologie attuali (non si basa su vecchie tecnologie come Flash che non funzionano su telefoni o tablet)
  • Ha qualche scopo; qualcuno ne ha bisogno
  • Include tutte le funzionalità principali
  • Funziona con tutti i browser moderni
  • Passa l'accessibilità di base

Livello 2: affidabile
È disponibile e preciso?

caratteristiche:

  • Carichi in tempi ragionevoli, anche nei periodi di punta
  • Il contenuto è attuale e preciso
  • I dati sono puliti e affidabili
  • Le reimpostazioni della password vengono inviate / ricevute tempestivamente
  • Può essere utilizzato in modo efficace su dispositivi mobili e tipi di dispositivi standard

Livello 3: utilizzabile
Può essere usato senza difficoltà?

caratteristiche

  • Gli utenti non si perdono o si confondono
  • Gli utenti possono facilmente trovare il contenuto o i prodotti a cui sono interessati
  • Il sito non si basa su messaggi di aiuto costanti o lunghi manuali di istruzioni
  • Ha una breve curva di apprendimento
  • Gli utenti non fanno affidamento su "hack" o soluzioni alternative per utilizzarlo
  • I call center non sono sommersi da richieste di base
  • Soddisfa l'euristica di base UX e le migliori pratiche

Livello 4: conveniente
Si adatta alla mia vita e al lavoro come voglio?

caratteristiche

  • Gli utenti vogliono usarlo
  • Gli utenti trovano attivamente situazioni e motivi per usarlo di più
  • Consigliato dagli utenti, vota e vota

Livello 5: piacevole
È un'esperienza piacevole che vale la pena condividere?

caratteristiche

  • Gli utenti si investono in esso
  • Gli utenti lo promuovono, condividono ed evangelizzano
  • Diventa parte della normale routine dell'utente

Livello 6: significativo
Ha un significato personale o sociale?

caratteristiche

  • Utenti esso; porta significato alla loro vita

Diagnosi e risoluzione dei problemi di UX

Esistono tre strategie principali per migliorare la UX di un progetto o sistema.

In primo luogo, utilizzando i modelli UX e le migliori pratiche.

Quando si lavora su un progetto, non è necessario reinventare la ruota ogni volta. Sono disponibili molti standard, modelli, liste di controllo e case study, che forniscono soluzioni a molti problemi di progettazione comuni. Gli utenti amano la coerenza, quindi anche se potrebbe essere allettante progettare qualcosa di "bello" e "nuovo", è spesso un'esperienza migliore usare un modo comunemente accettato di fare le cose.

È importante notare che questo deve essere fatto consapevolmente e non significa semplicemente copiare ciecamente. Assicurati di aver esplorato la logica alla base di una scelta degna e, in caso di dubbio, testare il progetto prima di rilasciarlo.

La seconda strategia è condurre una valutazione euristica.

Una valutazione euristica è il punto in cui rivedi un progetto rispetto a una serie di principi UX. Esistono molti elenchi ampiamente accettati di euristiche UX che puoi usare che hanno superato la prova del tempo. Una valutazione euristica non è un sostituto totale per uscire sul campo con gli utenti, è un buon modo per affrontare i "frutti bassi" (o problemi di usabilità facili da trovare) prima di spendere tempo e denaro per testare i progetti sul campo.

In terzo luogo, non vi è alcun sostituto per la ricerca e l'osservazione del comportamento dei tuoi utenti. Esci dall'edificio! (Goob)

Esistono molte attività di ricerca (discusse nella parte 3) che ti consentono di comprendere i tuoi utenti e come interagiscono con i tuoi siti, app e servizi.

Passa alla Parte 2: Agile & Lean UX

Se sei interessato in qualche contesto a me come designer UX, controlla il mio account LinkedIn. Inoltre, sentiti libero di metterti in contatto attraverso i canali regolari (Twitter / Web) per qualsiasi domanda o suggerimento.