Un nuovo studio sul Design Thinking è una grande notizia per i designer

Qual è il vero valore del design per il business? Questa è stata una domanda senza risposta da quando Thomas Watson Jr. ha pronunciato per la prima volta le parole "Un buon design è un buon affare" più di 50 anni fa. Ora abbiamo una risposta chiara e potente! Forrester Research ha studiato le pratiche di progettazione di IBM e ha determinato che il nostro esclusivo approccio programmatico alla progettazione e alla progettazione si traduce in un flusso di lavoro notevolmente più veloce ed efficiente, producendo un enorme ritorno sugli investimenti per IBM e per i nostri clienti.

Mentre focalizzato su IBM, lo studio Forrester è una buona notizia per qualsiasi designer i cui clienti, clienti e partner sono affamati di dati chiari e quantificabili per aiutarli a prendere decisioni strategiche e, in definitiva, a convalidare un investimento più ampio nel design. Come designer, questo nuovo rapporto ci fornisce una struttura e un vocabolario per discutere del design in un modo che risuona con i leader aziendali. Inoltre, vediamo la prova che il lavoro dei designer formati formalmente è rafforzato ed elevato quando i loro colleghi non designer sono inclusi nella pratica collaborativa del pensiero progettuale, contrastando l'opinione disinvolta che "il pensiero progettuale è negativo per i progettisti".

In IBM ora abbiamo più di 1.600 designer formati formalmente in tutto il mondo, dandoci il più grande team di progettazione aziendale al mondo. Inoltre, oltre 110.000 dipendenti sono stati formati come pensatori del design, ciascuno acquisendo una comprensione dei concetti e delle attività di base della pratica e un più profondo apprezzamento per il valore che apportano i loro compagni di progettazione. Questa combinazione di designer in profonda collaborazione con i loro compagni di squadra interdisciplinari attraverso il pensiero del design centrato sull'uomo è la chiara differenza.

Forrester ha applicato la rigorosa metodologia Total Economic Impact ™, esaminando oltre 60 dirigenti senior di aziende globali di dimensioni Fortune 1000 e conducendo interviste intense con clienti IBM da una varietà di aree geografiche e settori. Questi clienti sono stati guidati da IBM attraverso una trasformazione del design, incluso il personale del progettista, nonché la formazione e la difesa del pensiero progettuale. I risultati entusiasmanti di questo rapporto possono essere suddivisi in tre elementi principali: allineamento, velocità e valore.

Design Thinking aumenta l'allineamento e riduce il rischio
Con la complessa complessità dei problemi aziendali e tecnologici, è essenziale la necessità che i team interdisciplinari si allineino rapidamente attorno a una missione comune. Le aziende che praticano l'approccio del pensiero progettuale di IBM hanno visto una migliore collaborazione, team più allineati e una più chiara definizione delle priorità della propria strategia aziendale.

Oltre l'80% dei leader aziendali intervistati ha riferito che i propri team erano più allineati e concentrati e il 37% ha citato una maggiore produttività dei dipendenti attraverso il pensiero progettuale. In definitiva, le aziende stanno scoprendo che questo maggiore allineamento porta a un minor rischio di fallimento del progetto.

Questo è stato essenziale per un'azienda di servizi finanziari: "In realtà riduci i rischi con il pensiero progettuale convalidando la tua idea [con gli utenti] e se la soluzione che costruisci colpirà effettivamente il segno e risolverà il problema. Con le tecniche tradizionali, hai un rischio molto maggiore di scoprire le modifiche necessarie troppo tardi. "

Il Design Thinking ci aiuta a lavorare più velocemente
Il rapido ritmo di cambiamento e interruzione in tutti i settori implica che per un'azienda è fondamentale passare da una nuova idea alla consegna sul mercato il più rapidamente possibile. Il presidente IBM Ginni Rometty ha sottolineato questa necessità di velocità nel suo messaggio annuale agli IBMers dello scorso gennaio, "per noi 2018 è una parola: accelerazione!"

Forrester ha stabilito che i team che stanno applicando la pratica del pensiero progettuale di IBM e che sono adeguatamente dotati di talenti del design stanno arrivando sul mercato due volte più velocemente che senza. Questi team vedono anche una riduzione del 75% nei tempi di progettazione e sviluppo.

"I nostri team stanno diventando più allineati e stiamo facendo le cose più velocemente. [Precedentemente] stavamo guardando da sei a otto mesi per uscita, e ora siamo scesi a soli tre o quattro mesi ", ha detto un Chief Information Officer intervistato per il rapporto.

Design Thinking consente di risparmiare denaro
Come risultato di questo migliore allineamento e di un ritmo di lavoro più rapido, Forrester ha scoperto che i team di progettisti stanno riducendo costantemente i costi, riducendo i rischi e, infine, aumentando la redditività. Un'organizzazione per la salute e i servizi umani ha ridotto di oltre il 50% il numero di difetti nel proprio prodotto software attraverso l'uso efficace del design e del pensiero progettuale.

Questo flusso di lavoro più efficiente si traduce in un ROI calcolato superiore al 300% e in un valore attuale netto su un progetto medio triennale di oltre $ 36 milioni.

"I risparmi che abbiamo ottenuto attraverso un solo progetto sono stati pagati per il nostro intero impegno biennale con IBM", ha affermato un Senior VP di un cliente di servizi finanziari IBM. Un leader del prodotto digitale per i servizi finanziari ha fatto eco a questo sentimento: “Pensando al design, possiamo spendere un quarto dell'importo a cui eravamo abituati a raccogliere e concordare i requisiti. Risparmia centinaia di migliaia di dollari per ogni progetto. "

Perché questi risultati sono importanti per tutti i designer
Per i progettisti che sono scettici sul "pensiero progettuale", il rapporto Forrester contiene un messaggio importante: i progettisti di IBM - dove il pensiero progettuale è diventato l'aspettativa piuttosto che l'eccezione - sono impegnati in progetti molto prima e con molta più credibilità rispetto a prima . Questo accesso anticipato offre ai nostri progettisti l'opportunità di influenzare il corso di un progetto prima che sia stabilito, piuttosto che rispondere a un breve riassunto scritto senza alcun contributo da parte del progettista. Quando i non designer con cui stanno lavorando sono più informati sulla metodologia di progettazione, la resistenza a un approccio guidato dal design si riduce significativamente. Il risultato finale è una migliore progettazione e un'esperienza utente e cliente notevolmente migliorata. Questo successo è confermato da un'ondata di recenti premi di design per i team IBM da rispettate organizzazioni del settore Red Dot, iF e Core77. Il responsabile dell'innovazione in un'azienda manifatturiera lo afferma meglio nel rapporto TEI di Forrester: "Non ho dubbi sul fatto che il pensiero progettuale abbia reso le nostre applicazioni più intuitive".

Sono fiducioso che ogni cliente di ogni designer di tutto il mondo stia cercando di muoversi più velocemente, risparmiare denaro e ridurre i rischi, sia in un'azienda globale, in una start-up digitale o in un'associazione locale senza scopo di lucro. Il rapporto Forrester sull'impatto economico totale del Design Thinking presso IBM dimostra senza dubbio che il design, i progettisti e la pratica collaborativa e centrata sull'uomo del pensiero progettuale possono guidare un valore commerciale sostanziale se applicati in modo scalato e programmatico. E posiziona chiaramente IBM come leader per il pensiero progettuale nell'impresa.

Scarica il rapporto completo Forrester qui e scopri di più sulle pratiche di pensiero progettuale di IBM sul nostro sito Web.

Doug Powell è un illustre designer di IBM con sede ad Austin, in Texas. L'articolo di cui sopra è personale e non rappresenta necessariamente le posizioni, le strategie o le opinioni di IBM.