Un manifesto per il cambiamento dei sistemi di progettazione

Sto scrivendo un libro sull'influenza onnipresente del design sulla nostra vita quotidiana e sui sistemi che sostengono il pianeta. Osserva come tutto è interconnesso, i sistemi in gioco nel mondo e i modi non convenzionali in cui ognuno di noi può contribuire a progettare un futuro che funzioni meglio per tutti noi.

Quello che ho imparato finora sulla scrittura di un libro è: è difficile. Complimenti a tutti là fuori è riuscito in questo trionfo personale di pazienza e perseveranza. Ma mi piacciono le sfide - quindi guarda questo spazio e sentiti libero di molestarmi su Twitter al riguardo!

Nel frattempo, ho avuto molti pensieri relativi al cambiamento dei sistemi e al modo in cui tutti possiamo contribuire ad esso. Nel corso della mia carriera, ho incontrato così tanti umani che vogliono avere un impatto positivo, che vogliono cambiare il mondo, le loro vite, la loro professione, la loro comunità - persone che vogliono realizzare il cambiamento creativo, che vogliono vedere le persone che amano più felici e più sani, che vogliono che la loro comunità e il resto del mondo siano un posto migliore e più cooperativo in cui vivere e in cui crescere i propri figli.

La maggior parte degli umani aspira a condividere una buona vita con le persone che amano, e ciò richiede un ambiente sano e un accesso equo alle risorse comuni.

Tuttavia, molte persone vedono spesso tutti gli impatti problematici del mondo - le questioni sociali, ambientali e politiche - e si sentono sopraffatte, il che impedisce loro di agire. È frustrante sapere che tutti hanno la capacità di influenzare positivamente il mondo che li circonda, ma gli ingredienti mancanti sono spesso un senso di collaborazione insieme agli strumenti cognitivi per comprendere, collegare e costruire il cambiamento.

In quanto tale, ho dedicato la mia carriera alla ricerca di modi per progettare il cambiamento dei sistemi, supportando i creativi nelle loro missioni per spingere i confini di come forniamo servizi e prodotti in modi molto più sostenibili. Nel corso del mio lavoro, ho trovato così tante persone appassionate bruciate dal sistema che desiderano mantenere lo status quo.

Il design e la creazione di beni e servizi che riempiono la nostra vita offrono allo stesso tempo immense opportunità e problemi. Il cambiamento avviene in base alle micro azioni di molti, e per ogni lamentela che hai, è fondamentale offrire un'opportunità per cambiare i sistemi che sostengono il problema che stai affrontando - nella tua vita, nel lavoro che fai e nel mondo intorno a tutti noi.

Vi è un forte caso di cambiamento; viviamo in un'epoca di rapida trasformazione della tecnologia e dei sistemi sociali. Con così tante persone in tutto il mondo che aspettano solo di cambiare interruttore per il cambiamento, ho creato un manifesto per il cambiamento dei sistemi guidato dal design come un codice unificante per andare avanti con intenzione, direzione e ispirazione.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Un manifesto per il cambiamento dei sistemi di progettazione

Di Leyla Acaroglu, gennaio 2018.

Tutto ciò che si è naturalmente evoluto da questo pianeta fa parte di una bellissima rete di sistemi rigenerativi circolari complessi, interconnessi, incluso ogni singolo umano.

Allo stato attuale, le nostre discariche traboccano e i nostri oceani diventano sempre più saturi di inquinamento plastico a causa del design lineare e del pensiero riduttivo.

Quasi tutto ciò che noi umani abbiamo creato per soddisfare le nostre esigenze e far progredire le nostre vite si basa su sistemi di estrazione e spreco, in nome di "convenienza", profitto e strategia miope.

Sfruttiamo la natura e il lavoro umano per produrre continuamente merda più inutile, progettando valori che diminuiscono nel tempo, rendendo intenzionalmente le cose non più "utilizzabili" e, infine, progettando per la disponibilità.

Ora, con l'aumento dei problemi globali, dobbiamo riconoscere il risultato di questo imperfetto design lineare: prodotti, servizi e sistemi non si adattano ai complessi sistemi interconnessi che la natura si è evoluta per essere rigenerativa e circolare, al fine di sostenere la vita sulla Terra e massimizzare il successo di tutte le specie.

Gli esseri umani e tutte le creature biodiversità che condividono questo pianeta hanno bisogno di sistemi naturali sani per sopravvivere. Non ci sono eccezioni a questa regola: tutti dobbiamo respirare, avere bisogno di sostentamento e dobbiamo partecipare al ciclo della vita se vogliamo vivere noi stessi.

Abbiamo quindi un imperativo biologico incorporato per creare cose che soddisfino i nostri bisogni, rigenerando al contempo i sistemi naturali che ci sostengono tutti.

Questo è il problema più grande - e l'opportunità - del nostro tempo. Come progettiamo un mondo che funzioni meglio per tutti noi?

Iniziamo abbracciando il cambiamento dei sistemi e imparando gli strumenti di progettazione basati su sistemi circolari per far sì che ciò accada perché, nonostante i nostri migliori sforzi, gli esseri umani non sono riusciti a replicare completamente la complessità dei sistemi naturali che forniscono cibo, aria e acqua gratuitamente.

La nostra sfida è sviluppare sistemi che soddisfino le nostre esigenze e che siano rigenerativi per noi e la natura, che prendano e diano allo stesso tempo. Questa è la progettazione di sistemi circolari ed è il modo in cui possiamo soddisfare le nostre esigenze senza fare più danni.

La nostra generazione di creatori di cambiamenti creativi può capirlo.

Il primo passo è ricordarti costantemente che facciamo parte e avremo sempre bisogno della natura, in ogni singolo secondo della nostra vita. Il sottoprodotto di questo è un profondo rispetto per la sua complessità e il desiderio di lavorare all'interno dei sistemi, dei limiti e delle regole della natura.

Tutti possiamo diventare pionieri del cambiamento di sistema, non replicatori di problemi di sistema. Questi concetti si applicano a ognuno di noi. Qualunque sia la tua posizione nella vita, hai bisogno di sistemi naturali per sostenerti e in questo momento anche loro hanno bisogno di te.

L'attuale modello economico lineare non tiene conto dei servizi ambientali che la natura offre gratuitamente. Legno proveniente da foreste, acqua da sistemi idrici e ossigeno dagli oceani: ci aspettiamo che questi vengano continuamente forniti a tutti noi, senza prendere pienamente in considerazione le esternalità negative che derivano dal non tenere conto di questi servizi.

I complessi sistemi interconnessi del mondo cercano costantemente di prosperare e di sostenere un atto di bilanciamento che viene influenzato quando estraiamo, inquiniamo o distruggiamo i nostri sistemi naturali.

Tutto il creato deve prendere da qualcos'altro; questa è la legge dell'entropia. Ogni azione industriale ha una reazione, un impatto e al momento non progettiamo questi compromessi nei nostri prodotti, sistemi o servizi. Questi impatti vengono ignorati, minimizzati o evitati in nome del progresso economico.

Ma possiamo creare valore economico mentre rigeneriamo i servizi che ci sostengono. Ciò richiede un passaggio al pensiero dei sistemi circolari e una rivalutazione dei servizi naturali.

Il secondo passo è quello di tenere conto degli impatti a livello di sistema nelle cose che facciamo. Ciò richiede una conoscenza del pensiero dei sistemi e una prospettiva del ciclo di vita completo di come le cose che creiamo e consumiamo incidono sui sistemi più grandi in gioco.

Non c'è colpa in un sistema complesso - quindi ci sono solo opportunità per scoprire come fare le cose meglio. Ogni esperienza è conoscenza in azione e più ti spingi fuori dalla tua zona di comfort, più scoprirai come funzionano i sistemi dei mondi e quali opportunità hai per creare un cambiamento positivo.

Ecco la cosa migliore però: il futuro non è definito. È composto dalle azioni individuali di coloro che vivono oggi, e oggi è il giorno in cui tutti noi possiamo attivare la nostra propria agenzia per avere un impatto positivo sul pianeta, sulle persone che ci circondano e sui sistemi che sostengono la vita sulla Terra.

E questo è il terzo passo, per attivare la propria agenzia per influenzare i sistemi intorno a te in modi più positivi e proattivi. Costruire cose che rendono obsoleto il vecchio, superare i pregiudizi, amare questi problemi che tutti noi affrontiamo ed essere un pioniere del cambiamento dei sistemi guidato dal design.

Quando tutto è stato detto e fatto, il mondo non ti giudica in base a ciò che possiedi o hai, ma a ciò che hai contribuito e all'impatto che ha avuto sulla vita delle altre persone. Progetta la tua vita per creare valore, con integrità e scopo.

Ecco come cambiamo il mondo. Colleghiamo i punti, facciamo il lavoro, amiamo i problemi in gioco, troviamo le connessioni che generano i luoghi per intervenire. Collaboriamo e testiamo, esploriamo e falliamo in modo produttivo. Troviamo gioia nelle sfide e ci sfidiamo a essere collaboratori, non solo estrattori. Questo è il modo in cui cambiamo il mondo con l'intento di farlo funzionare meglio per tutti noi.

I sistemi di progettazione cambiano.

- - - - - - - - - -

Sono appassionato di aiutare gli altri ad attivare la loro agenzia per il cambiamento creativo. Attraverso UnSchool, eseguo programmi che ti aiutano a imparare questi strumenti e a trovare la tua carriera in questo spazio. Il mio prossimo programma basato sul tutoraggio dal vivo è alla fine di febbraio online. Scopri di più qui>

Puoi anche unirti a me per un bootcamp di leadership di 4 giorni ad aprile presso il mio nuovo progetto CO Brain Spa Campus in Portogallo. Scopri di più qui>