Una guida sul campo per essere il primo scrittore all'avvio

Se sei il primo della tua disciplina in un'azienda (e specialmente in una startup) è probabile che il tuo lavoro equivalga a una combinazione di evangelizzazione, creazione di nuovi processi e - oh sì - facendo il lavoro vero e proprio. (Se sei il primo ricercatore o designer della tua azienda, probabilmente puoi metterti in relazione.)

Sebbene non sia certamente l'unica persona che scrive su Opendoor, sono la prima persona dedicata alla scrittura e spesso mi chiedo se sto iniziando le cose con il piede giusto per i futuri scrittori. Ecco alcune delle lezioni più preziose che ho imparato durante la navigazione di questa esperienza:

1. Crea una guida di stile.

Ho creato una guida allo stile di scrittura subito dopo aver iniziato a Opendoor. L'ho fatto per due motivi:

  1. Ho sentito che uno sciopero preventivo era la mia migliore possibilità di convincere tutti a usare la virgola oxford.
  2. Sapevo che se fossimo tutti d'accordo su un insieme di regole, sarebbe stato più facile per noi avere discussioni produttive sulla scrittura.

La guida ci ha aiutato a sviluppare regole che fondano le nostre decisioni. Ho incluso una di quelle regole di seguito con un esempio, ma prima di entrare in quello, ecco un piccolo contesto utile su Opendoor:

La missione di Opendoor è di dare a tutti la libertà di muoversi. Faremo un'offerta competitiva per l'acquisto di case in modo da poter saltare i passaggi dolorosi come le proiezioni e i lavori di preparazione. Questo è davvero notevole se ci pensate, quindi una delle nostre regole è essere semplici e dirlo così com'è. È così che abbiamo sviluppato questa regola:

Lascia che il prodotto parli da solo.

Prima della guida, potremmo aver scritto qualcosa del tipo:

  • Non esiste un modo migliore per ottenere un'offerta competitiva per la tua casa.

E dopo la guida, scriveremmo qualcosa del tipo:

  • La tua offerta Opendoor è supportata da decenni di esperienza nel settore immobiliare locale e dai dati di mercato più recenti.

La seconda versione dimostra il nostro valore, invece di fare affidamento sull'iperbole.

Dagli script del team di vendita alla copia della homepage, la tua guida di stile è un documento vivente che incapsula la voce dell'azienda. Stabilisce un insieme di regole e limiti creativi da cui chiunque può attingere.

È anche una risorsa particolarmente utile per i nuovi assunti che stanno appena iniziando a avvolgere la testa attorno al marchio. A una startup, a volte sembra che un giorno ti giri e ci sono cinque nuove persone che scrivono per conto dell'azienda. La guida di stile ti aiuterà ad affrontare quella scala.

Ci sono tonnellate di post sul blog sulla creazione di una guida di stile, quindi non me ne occuperò, ma qui ci sono alcune risorse che mi riempiono di invidia al copywriting:

  • Shopify Polaris
  • MailChimp Voice and Tone
  • Qualsiasi cosa scritta da John Saito

2. Condividi ed evolvi la tua guida di stile.

Quindi fai solo la guida di stile e hai finito, giusto? Eh, non così tanto. La tua guida di stile dovrebbe essere costruita per evolversi con discussioni e dibattiti.

Non puoi definire la voce di un'azienda da solo. Prende una varietà di prospettive e input dalle persone in tutta l'organizzazione. Fidati di me quando dico che i tuoi amici nel prodotto, nel marketing e nel design saranno alleati chiave che rafforzano la guida di stile.

I designer con cui ho parlato mi hanno suggerito di aggiungere limiti di lunghezza e stili di rivestimento per i pulsanti. Il marketing ha sottolineato che la mia guida era molto focalizzata sui venditori di case e ha lavorato con me per sviluppare esempi che si applicavano anche agli acquirenti di case.

Dovresti accettare che la guida non sarà statica. È pensato per riflettere il linguaggio che la tua azienda utilizza per esprimersi in un determinato momento. Quella lingua cambierà costantemente, specialmente nelle startup in cui le politiche e il posizionamento cambiano costantemente. Il tuo compito è mantenere la guida in linea con tali cambiamenti.

3. Non essere una scatola nera.

Sembra che più a lungo fai qualcosa, più intuitivo diventa. Per me, è difficile spiegare perché ho diviso un pensiero in due frasi, perché ho riformulato una domanda o perché ho aperto un post sul blog con questa riga anziché con quella.

Anche se è difficile, non posso esagerare quanto sia importante condividere il tuo pensiero. Questo ti costringe a essere consapevole del motivo per cui stai prendendo determinate decisioni. Porta anche i tuoi partner nel tuo processo, quindi ciò che stai suggerendo non esce dal campo di sinistra. Un modo per condividere il pensiero è fornire più opzioni.

Immagina di avere un annuncio per un negozio di surf e mostri al tuo partner questo titolo:

Una nuova ondata di attrezzatura da surf.

Forse è divertente, ma è solo uno dei percorsi che potresti percorrere. Quindi, invece di un'opzione, perché non mostrarne più? Consiglio anche di spiegare brevemente i compromessi che stai realizzando con ciascuna opzione. Questo aiuta le persone a guardare le cose su uno spettro e calibrare ciò che funziona o non funziona.

Opzione 1: una nuova ondata di attrezzatura da surf.

  • Pro: sottolinea che il negozio ha più che semplici tavole da surf.
  • Contro: Oltre a dire che è nuovo, questo non mi dice perché questo equipaggiamento sia speciale.

Opzione 2: viene fornita con una garanzia a vita che non avrai mai bisogno.

  • Pro: si concentra chiaramente sul nostro vantaggio competitivo della durabilità.
  • Contro: stiamo mettendo tutti i nostri chip sulla durata. È importante per i clienti?

Opzione 3: anche le onde di marea si faranno da parte.

  • Pro: glorifica il cliente e come si sentirà usando la tavola da surf. Il cliente è l'eroe.
  • Contro: fornisce piccoli dettagli sull'attrezzatura.

Questo tipo di processo è certamente un lavoro più diretto, ma trovo che stimoli conversazioni produttive e la gente lo apprezza davvero. A volte ti fa persino modificare completamente la tua strategia.

4. Incoraggiare e supportare gli altri che scrivono.

Una cosa davvero interessante di Opendoor è che esiste una cultura autentica di responsabilizzazione degli altri. Nelle mie prime settimane, un ingegnere di progettazione del prodotto mi ha insegnato come apportare modifiche alla copia nella nostra base di codice. La sua prospettiva è che a volte il modo migliore per aiutare le persone è di potenziarle e allontanarsi.

In una startup imparerai abbastanza rapidamente che se non crei modi in cui le persone possano aiutarti (o aiutare se stesse) diventerai rapidamente responsabile di più lavoro di quello che puoi gestire.

Anche se sei la prima persona con un titolo di scrittore, non sei l'unico scrittore della tua azienda. Ci sono persone in Marketing, PR, Legal, Biz Ops, Design, Engineering e un milione di altri posti che scrivono per conto dell'azienda. Il tuo compito è supportarli. In effetti, imparerai tanto da loro quanto loro impareranno da te.

Esistono numerosi modi per autorizzare gli altri a scrivere. Eccone alcuni:

  • Dai ai tuoi partner un avvertimento sulle barriere (cosa possiamo dire, cosa non possiamo dire) che potrebbero incontrare in un determinato progetto di scrittura.
  • Puntali verso alcune copie esistenti che possono utilizzare.
  • Lavora con loro per creare uno schema generale del contenuto.
  • Agire come un suggeritore e fornire feedback invece di scrivere tutto da soli.

A quanto pare, condividere la tua guida alla scrittura è un altro ottimo modo per farlo. Aumenta i tuoi sforzi, facendo in modo che un ingegnere possa scrivere la copia iniziale per un'email transazionale senza dover parlare con te, ad esempio. Condividi ciò che sai e autorizza gli altri. Ti renderà la vita molto più semplice.

Che tu sia il primo scrittore in un'azienda o lavori con un copywriter, spero che questi suggerimenti siano perspicaci. Se sei interessato a saperne di più su Opendoor, dai un'occhiata alle posizioni aperte sulla nostra pagina delle carriere. Il nostro team di progettazione sta crescendo e ci piacerebbe avere tue notizie.