Una panoramica completa dei risultati finali di UX Design

Cosa fanno i designer di UX su base giornaliera? Molte cose! I professionisti di UX devono comunicare idee progettuali e risultati di ricerca a un pubblico di pubblico. A tale scopo utilizzano i risultati finali (registri tangibili del lavoro svolto). L'elenco che segue contiene i risultati più comuni prodotti dai progettisti di UX mentre creano grandi esperienze per gli utenti.

Per una migliore leggibilità, ho combinato i risultati finali in base alle attività di UX:

  • Valutazione del progetto,
  • Valutazione della concorrenza,
  • Ricerca dell'utente,
  • Informazione architettura,
  • Design interattivo.

Valutazione del progetto

La valutazione del progetto è un processo di valutazione che aiuta i progettisti di UX a comprendere lo stato attuale del prodotto.

Audit di analisi

Un audit analitico è un modo per rivelare quali parti di un sito Web o di un'app stanno causando mal di testa agli utenti e stanno riducendo le conversioni. Durante un audit di analisi, un revisore utilizzerà una varietà di metodi, strumenti e metriche - fonti di traffico, flussi di traffico, punti caldi di conversione (e abbandono), ecc. - per analizzare dove un prodotto sta andando storto (o giusto). In definitiva, un audit analitico dovrebbe consentire ai progettisti di UX di sapere come incrementare le conversioni rendendo più semplice per gli utenti il ​​raggiungimento dei propri obiettivi sul sito Web o sull'app.

I numeri forniti da uno strumento di analisi su come l'utente interagisce con un prodotto - clic, tempo di sessione dell'utente, query di ricerca, conversione, ecc. - aiuteranno i progettisti di UX a scoprire comportamenti inaspettati e emergenti che non sono espliciti nei test degli utenti. Immagine: Ramotion

Suggerimento: prendi l'abitudine di testare A / B sui cambiamenti del tuo progetto. Sapere che tutte le tue modifiche saranno testate A / B ti darà una grandissima libertà di provare cose nuove (e potenzialmente rischiose). Se funzionano, lo scoprirai quasi immediatamente. Inoltre, non dovrai preoccuparti che alcune modifiche apportate rovinino tutto.

Controllo dei contenuti

Un controllo dei contenuti è un processo di valutazione delle risorse informative su alcune parti o su tutte le app o i siti Web. Si potrebbe dire che un controllo dei contenuti è un inventario dei contenuti e una valutazione dei contenuti di ciascuna pagina (qualitativa da parte di una persona o quantitativa mediante analisi) e / o un incarico dei proprietari dei contenuti. Implica la raccolta di tutti i contenuti sul tuo sito Web o nella tua app e la valutazione dei relativi punti di forza e di debolezza al fine di dare priorità alle tue attività di marketing future. Con l'auditing, capirai molto meglio il contenuto. Potresti scoprire cose che non sapevi esistessero, individuare contenuti duplicati o obsoleti o identificare tutti i tipi di relazioni nel contenuto. I risultati di un controllo del contenuto possono essere utilizzati per un'attività globale (creazione di una strategia di contenuto) o un'attività locale (ottimizzazione di una determinata pagina).

Rapporto sul test di usabilità

Il test di usabilità è un modo per vedere quanto è facile usare un prodotto testandolo con utenti reali. Un rapporto di test di usabilità riassume i risultati di usabilità in modo chiaro, conciso e descrittivo, aiutando il team di progetto a identificare i problemi e lavorare per una soluzione.

Un esempio di rapporto sui test di usabilità. Immagine: tiffanyho

Suggerimento: classifica i risultati. Ogni problema che viene scoperto attraverso i test di usabilità non è altrettanto importante. Un rapporto di usabilità potrebbe avere 5 o 100 risultati, a seconda della scala dello studio, e talvolta potrebbe essere schiacciante per un team esaminarli tutti. Ecco perché i risultati dovrebbero essere classificati in base alla gravità (bassa, media o alta). Ciò aiuterà il team a identificare i problemi critici esposti dallo studio sull'usabilità.

Valutazione della concorrenza

La valutazione della concorrenza è una valutazione dei punti di forza e di debolezza dei concorrenti attuali e potenziali. Valutare i punti di forza e di debolezza dei tuoi rivali è una parte fondamentale della tua strategia UX.

Rapporto di analisi competitiva

Un'analisi dei prodotti della concorrenza mapperà le loro caratteristiche esistenti in modo comparabile. Questo rapporto di analisi della concorrenza aiuta i progettisti di UX a comprendere gli standard del settore e identificare le opportunità di innovazione in una determinata area.

Un'analisi competitiva consente ai progettisti di valutare i punti di forza e di debolezza di un concorrente in un mercato selezionato e implementare strategie efficaci per migliorare il vantaggio competitivo di un prodotto. Immagine: yellowpencil

Suggerimento: un utile punto di partenza per identificare punti di forza e aree di miglioramento potrebbe essere l'euristica dell'esperienza dell'utente. Sebbene l'analisi competitiva non intenda replicare la valutazione euristica, l'euristica può essere un buon punto di partenza perché offre una buona struttura per la presentazione delle informazioni. Le euristiche includono una navigazione efficiente, chiarezza di testo ed etichette, coerenza, leggibilità, scansionabilità, ecc.

Proposta di valore

Una proposta di valore è un'affermazione che traccia gli aspetti chiave di un prodotto: che cos'è, a chi serve e come verrà utilizzato. Una proposta di valore aiuta il team a formare un consenso su quale sarà il prodotto.

Una proposta di valore aiuta i progettisti di UX a concentrarsi sulle cose importanti. Immagine: UX Mag

Suggerimento: assicurati che la tua proposta di valore sia direttamente associata agli obiettivi aziendali chiave. In questo modo, sarà molto più facile avere discussioni su tempo e budget per le attività di UX.

Ricerca utente

La ricerca degli utenti si concentra sulla comprensione dei comportamenti, delle esigenze e delle motivazioni degli utenti attraverso tecniche di osservazione, analisi delle attività e altre metodologie di feedback.

personas

Una persona è un personaggio immaginario che utilizza il prodotto in modo simile a un potenziale tipo di utente. Personas facilita l'empatia dei progettisti con gli utenti durante l'intero processo di progettazione. I personaggi sono uno strumento controverso nell'armeria UX: alcuni designer UX li adorano, altri li odiano. Pertanto, è importante comprendere non solo i vantaggi, ma anche i lati negativi delle persone prima di utilizzarli nel processo di progettazione della UX.

Una persona è un personaggio immaginario che mette in evidenza i comportamenti, i bisogni e le motivazioni dei tuoi utenti target. Immagine: xtensio

Suggerimento: le persone più efficaci vengono create da interviste utente approfondite e dati di osservazione di utenti reali. Raccogli quante più informazioni e conoscenze possibili sugli utenti intervistando e / o osservando un numero sufficiente di persone che rappresentano il tuo pubblico target.

User Story

Una user story è una semplice descrizione di una funzionalità raccontata dal punto di vista di un utente del prodotto. Fondamentalmente, si tratta di una definizione di livello molto elevato di un requisito (a livello concettuale), contenente informazioni sufficienti per consentire agli sviluppatori di produrre una stima ragionevole dello sforzo richiesto per implementarlo.

Immagine: realtimeboard

Suggerimento: utilizzare le storie degli utenti per prevenire lo scorrimento delle funzioni. Scorrimento delle caratteristiche è un termine che compare regolarmente durante la progettazione del prodotto. Si riferisce alla tendenza a voler continuare ad aggiungere più funzionalità e ad ampliare l'ambito di un progetto. Prova a rifiutare di aggiungere qualsiasi funzione senza una user story che spieghi il motivo per cui quella particolare funzione è importante.

Casi d'uso

Un caso d'uso è una descrizione scritta di come gli utenti eseguiranno attività nell'app o nel sito Web. Descrive, dal punto di vista di un utente, il comportamento di un'app o di un sito Web mentre risponde a una richiesta. Ogni caso d'uso è rappresentato come una sequenza di semplici passaggi, che iniziano con l'obiettivo di un utente e terminano quando tale obiettivo viene raggiunto.

Un caso d'uso è un elenco di azioni o passaggi in un evento, che in genere definisce le interazioni tra un utente e un sistema, per raggiungere un obiettivo. Immagine: Slideshare

Suggerimento: i casi d'uso non sono riservati per la fase UX; possono essere utilizzati anche per la fase QA. Pertanto, quando si esamina l'usabilità di un determinato prodotto, è fondamentale che lo specialista del QA abbia a portata di mano i casi d'uso. Ciò fornirà agli specialisti del QA una serie di criteri che dovranno essere stati affrontati dal progetto.

Mappa dell'esperienza

Una mappa dell'esperienza è un diagramma che esplora le molteplici fasi intraprese dagli utenti mentre interagiscono con un prodotto. Consente ai progettisti di inquadrare le motivazioni e le esigenze dell'utente in ogni fase del viaggio, progettando soluzioni appropriate per ciascuna.

Una semplice mappa dell'esperienza riflette un possibile percorso durante uno scenario. Immagine: efficaceui

Suggerimento: il processo di creazione di una mappa del percorso del cliente deve iniziare con la conoscenza degli utenti. Mentre è possibile rivolgersi a molte fonti di dati sui propri utenti, uno dei più ovvi è l'analisi dei siti Web o delle app mobili. Analytics fornisce informazioni preziose su ciò che gli utenti stanno facendo sul tuo sito Web o nella tua app e questi dati ti aiuteranno a creare casi convincenti.

Storyboard (Attuale)

Gli storyboard sono illustrazioni che rappresentano scatti e che alla fine rappresentano una storia. In UX, questa storia è la serie di azioni che gli utenti dovrebbero intraprendere durante l'utilizzo del prodotto. Gli storyboard aiutano i designer a onorare le esperienze reali delle persone per le quali stanno progettando.

I sorrisi e le espressioni di tristezza sui volti umani hanno un forte impatto emotivo. Ciò rende possibile dare vita a una storia nei cuori e nelle menti del tuo pubblico. Immagine: Chelsea Hostetter

Suggerimento: quando si pensa allo storyboard, la maggior parte delle persone si concentra sulla propria capacità (o incapacità) di disegnare. La buona notizia è che non devi essere bravo a disegnare prima di iniziare a disegnare storyboard. Ciò che è molto più importante è la vera storia che vuoi raccontare. Trasportare chiaramente le informazioni è la chiave.

Sondaggio

Un sondaggio è un modo rapido ed economico per misurare il livello di soddisfazione dell'utente e raccogliere feedback sul prodotto. Mentre un sondaggio è un ottimo modo per raccogliere informazioni da un gran numero di utenti, l'ovvia limitazione è la mancanza di approfondimenti qualitativi, ad esempio perché i clienti utilizzano il prodotto in un certo modo.

Suggerimento: mantieni il sondaggio breve. La tentazione durante la creazione di un sondaggio è quella di aggiungere altre domande. Il problema è che può diventare dolorosamente lungo e le persone semplicemente salteranno le domande. Se si desidera raccogliere informazioni più preziose, è necessario utilizzare un approccio migliore. Mantenere il sondaggio breve ed eseguirne un altro in un mese o due.

Informazione architettura

L'architettura dell'informazione è la pratica di decidere come organizzare le parti di qualcosa per essere comprensibili. Per i prodotti digitali, l'architettura dell'informazione si traduce nella creazione di navigazione, mappe dei siti, tassonomie e wireframe.

Immagine: Murray Thompson, UX Booth

Mappa del sito

Una mappa del sito è un diagramma delle pagine di un sito Web, organizzate gerarchicamente. Semplifica la visualizzazione della struttura di base e la navigazione del sito Web.

Esempio di Sitemap Immagine: Behance

Suggerimento: se si desidera creare una mappa del sito in modo rapido e semplice, utilizzare il metodo di ordinamento delle carte.

Tassonomia

Una tassonomia risulta da un'esplorazione di molteplici modi per classificare contenuto e dati: articoli in un sito Web di notizie, categorie di prodotti in un'app di e-commerce, ecc. Una tassonomia aiuta i progettisti a definire la struttura del contenuto che supporta gli obiettivi dell'utente e dell'azienda .

Immagine: Christian Ricci

Suggerimento: una tassonomia è un documento vivo e deve essere ripetuta e aggiornata regolarmente.

Wireframe

Un wireframe è una guida visiva che rappresenta la struttura di una pagina, nonché la sua gerarchia e gli elementi chiave. I wireframe sono utili quando i progettisti di UX hanno bisogno di discutere idee con i membri del team e le parti interessate e di aiutare il lavoro dei progettisti visivi e degli sviluppatori.

I wireframe possono essere presentati sotto forma di schizzi:

Lo sketch è un modo rapido per visualizzare un'idea (come un nuovo design dell'interfaccia). Immagine: Nicholas Swanson

I wireframe possono anche essere presentati come illustrazioni digitali:

Esempio di wireframe per un'app mobile. Scarica Wires, due kit UX wireframe gratuiti per dispositivi mobili e Web, creati per Adobe XD.

Suggerimento: mantieni i wireframe semplici e annota. Lo scopo di un wireframe è mostrare la struttura del design di una pagina - i dettagli verranno dopo. Se prevedi di presentare un wireframe al team, prova a includere annotazioni. Le annotazioni aiutano a creare un contesto e a fornire rapidamente idee chiave.

Design interattivo

L'interaction design (spesso abbreviato in IxD) è la pratica di progettazione di prodotti digitali interattivi. È un processo attraverso il quale i progettisti creano interfacce utente coinvolgenti con comportamenti e azioni logici e ponderati.

Storyboard (pianificato)

Fondamentalmente, questo è lo stesso storyboard che abbiamo visto nella sezione sulla ricerca degli utenti, con una sola differenza: questi storyboard vengono utilizzati per vendere soluzioni di design. I designer li usano per mostrare i vantaggi di una soluzione proposta e per convincere le parti interessate ad essa.

Immagine: digiflip

Suggerimento: progetta un risultato chiaro. Assicurati che il tuo storyboard lasci il pubblico senza dubbio sul risultato della storia. Se stai descrivendo una situazione sfavorevole, termina con l'intero peso del problema; se stai presentando una soluzione, concludi con i vantaggi di quella soluzione per il tuo personaggio.

Diagramma di flusso dell'utente

Un diagramma di flusso dell'utente è una rappresentazione visiva delle azioni dell'utente per completare le attività all'interno del prodotto. Un flusso utente visualizzato semplifica l'identificazione di quali passaggi devono essere migliorati o riprogettati.

Il flusso di utenti aiuta a costruire una comprensione comune di ogni pagina dell'app o del sito Web. Immagine: Behance

Suggerimento: per molti progetti in fase di progettazione attiva, la creazione di flussi utente potrebbe richiedere molto tempo, poiché i disegni diventeranno immediatamente obsoleti quando cambiano le schermate. Ryan di Basecamp propone una versione semplificata dei flussi di utenti. Questo formato è veramente veloce da disegnare e comunica gli elementi essenziali di ciò che deve accadere.

Prototipo

Molte persone usano i termini "wireframe" e "prototipo" in modo intercambiabile, ma c'è una differenza significativa tra i due risultati del design: hanno un aspetto diverso, comunicano cose diverse e servono a scopi diversi. Mentre i wireframe sono simili ai progetti architettonici (ad esempio, un piano di costruzione), un prototipo è una rappresentazione ad alta fedeltà del prodotto finale. L'obiettivo di un prototipo è testare prodotti (o idee di prodotto) prima di investire molto tempo e denaro nel prodotto finale.

Un prototipo dà un'idea di come l'utente interagirà con il prodotto. Può essere analogico:

Prototipo analogico a bassa fedeltà Immagine: UX Playground

Oppure può essere digitale:

Prototipo interattivo ad alta fedeltà creato in Adobe XD e riprodotto su un iPhone

La cosa più importante è che il prototipo dovrebbe consentire all'utente di sperimentare i contenuti e testare le principali interazioni con l'interfaccia in modo simile a come farebbero con il prodotto finale.

Suggerimento: testare i prototipi su dispositivi reali il più possibile. Mentre un emulatore sul desktop potrebbe funzionare in alcuni casi, nulla sostituisce l'esperienza di progettazione su un dispositivo reale.

Conclusione

Molto probabilmente rimarrai sorpreso dal numero di risultati menzionati in questo articolo. State tranquilli, ogni progetto è diverso e un designer UX non avrebbe bisogno di produrli tutti per ogni progetto. Inoltre, ricorda che non esiste un unico prodotto che sarà ugualmente efficace per tutti i progetti. Ogni prodotto diventa uno strumento di comunicazione efficace nel giusto contesto e con il giusto pubblico.

Nick Babich è uno sviluppatore, appassionato di tecnologia e amante di UX. Ha trascorso gli ultimi 10 anni lavorando nel settore del software con un focus specializzato sullo sviluppo. Conta la pubblicità, la psicologia e il cinema tra i suoi innumerevoli interessi.

Originariamente pubblicato su blogs.adobe.com.

Scopri Adobe XD, il nostro strumento di progettazione e prototipazione all-in-one:

  • Scarica Adobe XD
  • Account Twitter Adobe XD - usa anche #adobexd per parlare con il team!
  • Database di idee Adobe XD UserVoice
  • Forum di Adobe XD