7 problemi con la crescita del team di progettazione

Il design è difficile: questo è ciò che sento dai responsabili del design di ogni azienda che visito. Come vicepresidente del Design Education presso InVision, studio il modo in cui il design funziona e si interrompe nelle aziende. Dopo quasi un decennio di importanti team di prodotti, conosco in prima persona che il design è davvero difficile, anche in un'azienda che apprezza e investe in esso.

Cosa lo rende così difficile? Ci sono sfide organizzative, sfide delle persone e sfide di processo. Ognuno sembra monolitico a sé stante, ma quando li accumuli si sentono scoraggianti.

Una volta ho pensato che le sfide che ho dovuto affrontare come responsabile del design fossero uniche per la mia situazione, ma ora so dopo aver intervistato molti leader del design che sono comuni a quasi tutti i team. Trovo confortante sapere che non sono l'unico che ha lottato, e non perché la miseria ama la compagnia (anche se lo fa). Se questi problemi sono comuni, è probabile che possiamo trovare soluzioni.

I leader del design in lungo e in largo fanno fatica a trovare soluzioni a questi 7 problemi:

1. Isolamento

Agile è diventata la legge della terra e ha ridisegnato le linee della squadra su molti organigrammi. I designer si trovano integrati in team interfunzionali con ingegneri e proprietari di prodotti. È una grande opportunità per imparare dagli altri con prospettive diverse, ma spesso lascia ai designer la brama del feedback e del cameratismo di altri designer che sono necessari per migliorare il loro mestiere. In isolamento, molti designer ritengono che la loro crescita sia rimasta stagnante, così come la loro carriera. I designer disincantati dal loro lavoro possono ritrovarsi alla ricerca di pascoli più verdi dove la loro creatività può essere espressa più liberamente.

Più numerosi di quanto siano spesso in team interfunzionali, i progettisti acconsentono agli ingegneri che incoraggiano iterazioni di progettazione più piccole e un approccio più semplice. Abbiamo davvero bisogno di quella transizione animata? Aggiunge molto valore? È difficile sostenere la necessità di piccoli dettagli quando sei il designer solitario. Molti semplicemente si arrendono e tornano al lavoro. Il design eccezionale è quasi impossibile da ottenere quando gli angoli vengono tagliati continuamente.

Vedo emergere alcune strategie mentre le aziende riconoscono le sfide dei team di prodotto interfunzionali. Alcune aziende come Spotify ed Envato stanno sperimentando corporazioni di design che riuniscono designer di numerosi team per revisioni periodiche e discussioni sulla strategia e lo stile del design. Questo approccio aiuta i designer a ottenere il feedback di cui hanno bisogno per crescere, ma non affronta ancora l'imbarazzante dinamica di potere di essere l'unico designer in un team di prodotti.

Il designer Diogenes Brito in conversazione con un collega di Slack. Credito fotografico: Fastco Design

Slack abbina i progettisti ai progetti in modo che ottengano il feedback necessario per elaborare le idee in modo rapido e completo.

“Il design di coppia ti offre un partner criminale per aiutarti a esplorare le idee. Sono due persone con abilità simili o complementari che si rifanno a vicenda. Inoltre, quando hai due persone, ti aiuta a sbloccarti più velocemente quando tocchi un blocco stradale. ”Diogenes Brito, Slack

Altre aziende stanno semplicemente spostando i designer in un team di progettazione dedicato in cui l'esplorazione creativa e la visione progettuale diventano più facili. La trappola qui è che il design e l'ingegneria non hanno le stesse opportunità di collaborare e imparare gli uni dagli altri. Forse c'è una via di mezzo? Ho visto il successo di team di prodotti temporanei in cui designer e ingegneri affrontano insieme un grande progetto per poi tornare a casa dai rispettivi team. Permette a queste culture diverse di costruire un rapporto senza assimilarsi totalmente, poiché sono costrette a fare in un team interfunzionale.

La giuria è ancora fuori su come risolveremo i problemi della struttura della squadra. Dobbiamo sperimentare di più e confrontare le note.

2. Visione persa

Man mano che i team si dividono per specializzarsi in domini o aree di un prodotto, la visione condivisa per il prodotto può andare persa. I progettisti avvertono la perdita della visione di un prodotto in modo molto acuto in quanto hanno bisogno di una stella polare per guidare i loro sistemi di progettazione.

La leadership del design è necessaria per definire una visione che superi i miglioramenti incrementali degli sprint. Alcuni team di progettazione creano schede di grandi dimensioni che mostrano lo stile del design o raccontano la storia di come il loro prodotto si adatterà alla vita dei loro clienti. Altri creano brevi video per illustrare in che modo il prodotto si adatta allo stile di vita del cliente.

Airbnb ha lavorato con gli illustratori Pixar per creare storyboard che mostrassero come i loro prodotti si sarebbero adattati alla vita dei loro clienti. Il loro storyboard ha dato a tutti una visione dell'esperienza del prodotto che desideravano, ma offre comunque a ogni squadra la libertà di risolvere i problemi come meglio crede.

Airbnb collabora con gli illustratori Pixar a uno storyboard per comunicare la visione dell'azienda. Credito fotografico: FastCo Design

Le roadmap dei prodotti guidano anche i team, ma esprimono solo cosa fare e quando. Non dicono a un'azienda perché. La visione, che sia presentata attraverso un video, uno storyboard o altri mezzi, offre scopo e chiarezza al nostro lavoro. Senza di essa le squadre spesso perdono di vista la loro missione.

3. UX incoerente / rotto

Man mano che un'azienda cresce e acquisisce altre società, le interfacce utente dei prodotti diventano rapidamente un miscuglio di stili che creano un'esperienza utente ingombrante. Il codice di bloat UI incoerente, è difficile da mantenere e rende inefficace l'ideazione di nuovi prodotti.

Le grandi aziende come IBM, Atlassian, Salesforce e Westpac stanno iniziando a investire in sistemi di progettazione che non solo standardizzano l'interfaccia utente con una libreria di modelli che i designer e gli sviluppatori devono seguire, ma stanno anche aggiungendo persone utente e ampi principi di progettazione ai loro sistemi.

I sistemi di progettazione funzionano meglio quando sono gestiti da un team dedicato. Esiste un nuovo tipo di team che sta emergendo intorno ai sistemi di progettazione: Design System Ops. Le gilde di progettazione di Spotify comunicano regolarmente con il loro team di sistemi di progettazione per mantenere le loro UI e il codice efficienti su tutte le piattaforme.

Avvicinati a un sistema di progettazione come faresti con una maratona, non con uno sprint. Stai gettando le basi per uno sforzo estensivo. Comprendendo la tua organizzazione attraverso il suo portafoglio di prodotti, rafforzerai una pietra miliare - il sistema di progettazione - che ti aiuterà a ottenere un'esperienza più forte e più coerente. Nathan Curtis, EightShapes, LLC

4. Parlare una nuova lingua

I progettisti fanno fatica a parlare il linguaggio degli affari come una scala aziendale. Devono interagire con nuovi dirigenti e ingegneri e comunicare le idee alla base del loro lavoro e di come ciò contribuirà al successo dell'azienda. Non possono perdersi nelle erbacce che parlano di caratteri tipografici, devono parlare di responsabilizzazione dei clienti.

I progettisti devono conoscere meglio l'attività che servono e le attività in generale. Devono conoscere i responsabili e porre domande.

Nonostante l'impatto che il design ha sul successo di un'azienda, è raro vedere un designer in una posizione esecutiva. Ci sono molte ragioni per questo, non ultimo il fatto che i leader del design devono diventare abili nel parlare il linguaggio dei dirigenti. La C-suite è dominata dal parlare di statistiche e dati, territorio che può essere scomodo per i progettisti poiché il nostro lavoro non è sempre quantificabile. Ciò non significa che non stia creando valore.

I progettisti devono essere in grado di articolare il valore di una grande esperienza utente e progettare il telaio nel contesto degli obiettivi aziendali.

"Come designer, penso che siamo davvero bravi a ricercare ciò di cui i nostri utenti hanno bisogno e capire da dove provengono, il loro stato emotivo ... e a volte non pensiamo di applicare lo stesso rigore alle persone nelle nostre stesse aziende".
Laura Martini

5. Costruire capitale sociale

Quando un'azienda cresce, più persone devono riunirsi per spedire grandi cose. I designer che hanno successo in grandi organizzazioni creano capitale sociale sviluppando un rapporto con i colleghi all'interno dell'organizzazione. La progettazione del prodotto in grandi organizzazioni non è un'attività solista. Togliti le cuffie. Alzati e parla con le persone. I designer che non si sforzano di lavorare tra i team saranno inevitabilmente deselezionati dalla loro organizzazione. Conta.

"Non guadagni una posizione di leadership con le cuffie."
Ryan Page, CapitalOne

Prendi l'abitudine di pranzare con uno sviluppatore. Non c'è bisogno di un programma: basta conoscersi. Trascorri del tempo con ricercatori che tengono il dito sul polso dei tuoi clienti, addetti alle vendite che ascoltano le richieste frequenti e agenti del servizio clienti che sanno dove gli utenti lottano di più. Tutti hanno un contesto prezioso da offrire. Ognuno influenza il successo del prodotto.

Man mano che i progettisti si collegano ai colleghi di altri team, non solo i loro progetti saranno più informati, ma creeranno anche delle strade nel loro lavoro, mettendo il design sul radar di tutti.

“Il grafico dell'impatto tende a correlarsi con il numero di persone con cui devi lavorare in modo efficace. Una volta realizzato questo, ho iniziato a vedere le mie interazioni con altre persone in modo diverso. Non si trattava più di vincere battaglie e di dimostrare che avevo ragione, ma di sviluppare relazioni collaborative più forti ".
Julie Zhou, Product Design VP di Facebook

6. Incrementale non innovativo

All'inizio di una startup tutto ciò che viene spedito sembra grande e innovativo. Man mano che il prodotto matura e cresce la base di clienti, l'azienda sarà molto più conservatrice in ciò che spedisce, valutando l'ottimizzazione e la stabilità rispetto all'innovazione. Tutto viene suddiviso in piccoli sprint che possono sembrare incrementali, non innovativi. Molti designer lo trovano frustrante poiché i problemi possono sembrare meno interessanti.

I designer hanno bisogno di un posto sicuro per esplorare nuove idee. I team possono programmare il 20% di tempo per esplorare nuovi concetti per prodotti esistenti o per idee nuove di zecca. Alcune aziende istituiscono un team dedicato di ricerca e sviluppo per alimentare l'innovazione o pianificare ritiri creativi in ​​cui un team può sperimentare.

"Se vogliamo evitare di essere in bancarotta in modo creativo, dobbiamo fare cose ad alto rischio".
Ed Catmull, Pixar

Le aziende che perdono il contatto con la sperimentazione troveranno i barbari alla porta abbastanza presto, pronti a interrompere la loro attività.

7. Muoversi più lentamente

All'inizio ci sono alcune persone selezionate che creano la strategia di prodotto e la tabella di marcia. Ma come una scala aziendale, ci sono più parti interessate coinvolte nel processo. Le cose rallentano poiché più team devono toccare il prodotto prima della spedizione. I designer che sono stati coinvolti nelle fasi iniziali possono sentirsi frustrati dal fatto di non poter muoversi rapidamente come vorrebbero e potrebbero ritrovarsi a cercare un'altra azienda ancora nelle prime fasi di sviluppo, in modo da poter affrontare nuovamente i problemi rapidamente.

Tuttavia, è importante ricordare che la velocità non è tutto. Le grandi aziende possono muoversi più lentamente, ma spesso hanno un'influenza molto maggiore rispetto alle startup scarse. Spedire più lentamente ma raggiungere più persone può essere soddisfacente.

Suona familiare?

Qualcuno di questo risuona con te? In tal caso, sappi che non sei solo. Ogni azienda con cui ho parlato, indipendentemente dal proprio settore di mercato, sta affrontando gli stessi problemi. Ma vedere gli schemi ci rende più facile trovare soluzioni.

Come risolvi questi problemi nella tua organizzazione? Ci sono altri problemi che stai affrontando? Diamo il via a una discussione onesta nei commenti di questo articolo. C'è così tanto che possiamo imparare gli uni dagli altri.