10 principi per una buona documentazione di progettazione UX

Questo è un manifesto per i risultati finali di UX Design.

Durante il mio periodo presso Canonical, stavo lavorando sul Software Development Kit (SDK) mobile e desktop di Ubuntu in modo sincero e di provenienza aperta. I membri del team sono stati distribuiti in diverse iniziative commerciali e localizzati in remoto in tutto il mondo. Alcuni erano impiegati a tempo pieno e altri si sentivano semplicemente appassionati all'idea di software open source e volontariamente scheggiati in migliaia di ore di lavoro dedicato. Stavamo utilizzando gli strumenti esistenti per la collaborazione online e occasionalmente abbiamo creato i nostri canali per sincronizzarli in modo più efficace. Eventi fuori sede sempre più grandi durante tutto l'anno hanno riunito la comunità di circa 600 sviluppatori per governare e guidare la prossima versione dei servizi digitali basati su Ubuntu.

Ubuntu gestisce server cloud Netflix, supporta Uber, Tesla, Google, i governi e persino la stazione spaziale internazionale. Le istanze di Ubuntu sono state installate 20 milioni di volte nel 2015. (Fonte)

In tale spirito, Canonical è riuscita a prosperare e ad espandersi con una strategia di sviluppo software open source da zero dal 2004, quando è stata fondata. Essere parte di questo assetto organizzativo unico e aver sperimentato modi di creare software che ha un impatto veramente globale, mi ha portato a ripensare e ridisegnare la mia documentazione di progettazione UX.

Oggi sto scoprendo modi migliori per sviluppare importanti progetti di UX e documentazione di ricerca per team distribuiti. Questi possono includere kit di profili dei clienti, mappe dei servizi e delle esperienze, mappe di trasformazione, carte di affinità, viaggi degli utenti, flussi di fili, dashboard dal vivo da svolgere, diari comportamentali, guide di discussione di interviste, rapporti di ricerca degli utenti, motion gif , note sulla versione del design, metriche della bussola UX, solo per citarne alcuni. Ecco dieci principi che tutti possono adottare:

1. Una buona documentazione di progettazione UX è sempre aggiornata.

Quando configuri i tuoi strumenti di reporting e feedback UX, rifletti di più nei feed e nei flussi, meno nei "documenti statici" che potrebbero non cambiare mai una volta consegnati. La versione controlla questi flussi e li rende facili da modificare per tutti, senza la necessità di seguire lunghe esercitazioni pratiche, processi di bordo o cerchi di registrazione degli strumenti. Consentire alle persone di seguire i continui progressi e ricevere aggiornamenti e notifiche sui canali che possono scegliere. Ricorda; un "documento" che non necessita di aggiornamenti su base regolare non merita di essere creato e perderà rapidamente la sua rilevanza per l'azienda e i prodotti. Considera UX come un impegno continuo con i membri del team (collaboratori), l'azienda, il prodotto e gli utenti finali.

"UX è la curazione continua controllata di interazioni multiple all'interno di un determinato sistema o ambiente - questo include interazioni con i colleghi."

2. Una buona documentazione di progettazione UX è co-creata, rivista da esperti e segmentata.

Basandosi sul primo principio, assicurati di utilizzare strumenti comuni, aperti e accessibili che consentano la co-creazione e il contributo su Internet tramite app consolidate, browser collaudati e tecnologie Web sicure. Stabilire un processo di contributo facile da seguire che possa essere rapidamente compreso e replicato da un vasto pubblico di persone diverse provenienti da dipartimenti di marca e marketing, tecnologia, analisi, servizio clienti, vendite, business intelligence e persino da persone di livello esecutivo. Occasionalmente, ha senso aprire la documentazione di progettazione agli utenti finali e consentire un contributo in tempo reale. Produrre conclusioni condivise e non valutazioni individuali.

3. La buona documentazione di progettazione UX è aperta.

Mantieni i tuoi flussi UX e i feed dei rapporti ampiamente visibili e accessibili. Incoraggiare i membri del team a distribuire ampiamente i risultati attraverso strumenti di condivisione interni ed esterni. Rendi i frammenti di contenuto che produci facili da scoprire e ricercabili in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo. Se la tua azienda si sente incline a bloccare documenti e flussi di dati importanti dietro un muro di sicurezza, assicurati che l'accesso possa essere concesso facilmente attraverso più gatekeeper verificati.

4. Una buona documentazione di progettazione UX è informata sui dati.

All'inizio di un nuovo progetto o iniziativa, ti ritrovi a lavorare con molte ipotesi, dati speculativi, ricerche obsolete e opinioni distorte, il che va benissimo. Mentre procedi, tuttavia, sostituisci queste ipotesi con dati reali e approfondimenti. Segna elementi che non sono ancora stati convalidati, quindi lettori e collaboratori sanno che ci sono vuoti e come possono aiutare a colmarli. Mentre i tuoi dati comportamentali dovrebbero avere una risposta a COSA e PERCHÉ, di solito rientra anche in tre categorie principali, quindi assicurati di avere qualcosa in ogni bucket per approfondimenti di mercato (implicazioni di concorrenza e mercato, economia comportamentale), approfondimenti dei clienti (la maggior parte esigenze rilevanti dei gruppi target e comportamenti) e approfondimenti sui prodotti (i vantaggi più rilevanti del prodotto).

5. Una buona documentazione sulla progettazione di UX ha molti passaggi attuabili.

La raccolta di requisiti e dati rilevanti è un compito difficile, ma tradurre tali intuizioni in attività tangibili e realizzabili è ancora più difficile. Ciò che è ancora più una sfida è passare alcune delle attività a team e individui distribuiti che hanno modi specifici di gestire le richieste in arrivo e le attività impegnative.

"Dì addio al" giorno della consegna dei materiali "ufficiale tra designer e sviluppatore e abbraccia il supporto continuo (UX) dei tuoi colleghi."

In Canonical ho imparato che pensare a passaggi attuabili (vittorie rapide e tiri lunghi che sono fruibili, accessibili e udibili) per un pubblico specifico sin dall'inizio di un nuovo progetto o iniziativa di ricerca è la chiave del successo. Vedrai il tuo lavoro implementato nel prodotto finale e nel servizio molto più velocemente quando non solo tieni costantemente a mente gli utenti finali ma anche le persone con cui lavori. Dì addio al "giorno della consegna dei risultati" ufficiale tra ricercatore, designer e sviluppatore e abbraccia il supporto continuo (UX) - ovvero lo sviluppo - dei tuoi colleghi.

6. Una buona documentazione di progettazione UX è attenta alle metriche della bussola.

Che cos'è una metrica della bussola? Bene, pensa a qualcosa che aiuterà il tuo "documento", progetto, prodotto, servizio, cliente o anche membro del team (collaboratore) ad avere successo. Una metrica della bussola non è qualcosa di scritto nella pietra e cambia mentre tu e la tua impresa state percorrendo il ciclo infinito di apprendimento e (progettazione) iterazione. L'importante è però che tu lo definisca, lo condividi, lo discuti, lo aggiorni e continui a lavorare per esso.

7. Una buona documentazione di progettazione UX fornisce chiarezza sulla quantità.

Tra gli altri risultati tipici di UX, le mappe dell'esperienza - ad esempio - sembrano brillanti e forniscono un sacco di proprietà immobiliare per risultati di ricerca generali, punti di contatto del marchio e opportunità di servizio, ma se l'essenza di una tale "tela eccellente lucidata" può essere comunicata in due brevi e semplici paragrafi inglesi, su un foglio di un foglio DinA4, quindi fatelo in questo modo. Jaimie Levy ritiene che queste mappe siano state create solo per ispirare le persone sul perché stanno realizzando i loro prodotti sulla strada per il bagno. (Fonte). Se ti capita di lavorare in un'agenzia che cerca disperatamente di aggiungere quel brillante design consegnabile al loro SOW e di vendere ~ altri quattro giorni in più di lavoro inattivo a un cliente privo di conoscenza, allora probabilmente stai lavorando per un'organizzazione che mette il loro interesse al di sopra del quelli dei loro clienti. Dico sempre; prodotto su powerpoint. Lunghezza minima della descrizione lungo blah-blah lungo.

8. La buona documentazione di progettazione UX è illustrativa.

In effetti, una buona documentazione di progettazione dovrebbe essere illustrativa, ma mai in modo decorativo, come abbiamo discusso nella sezione sette. Chiedilo a te stesso; come posso presentare le mie idee progettuali e i risultati della ricerca nel modo più tangibile? Non deve essere un codice eseguibile. Perché non cercare soluzioni simili e best practice e registrarlo sullo schermo o fornire un link se hai poco tempo? Ciò fornirà a chiunque sia coinvolto nel processo di progettazione e sviluppo una buona idea di come potrebbe apparire la soluzione finale. Le gif animate, come queste, sono anche un'ottima alternativa. Che ne dite di intuizioni comportamentali da sessioni qualitative di ricerca utente / cliente? Perché non invitare le persone a sintonizzarsi su sessioni di ricerca dal vivo e ascoltare le risposte in prima persona, invece di condividere registrazioni e lunghi rapporti con le parti interessate dei membri del team. Realizza un podcast settimanale per condividere i frammenti più importanti; puoi aggiungere più profondità alle parole pronunciate.

9. Una buona documentazione di progettazione UX supporta lo sviluppo basato sul comportamento.

Scarica il poster con i 10 principi in PDF

Man mano che ti coinvolgi maggiormente nell'esecuzione delle tue proposte e raccomandazioni di progettazione, inizia ad abbracciare il mondo dello sviluppo guidato dal comportamento (BBD). BBD è meglio noto agli sviluppatori ed è solo una raccolta di strumenti e metodologie basate sullo sviluppo guidato dai test. In BDD invece di scrivere test, dovresti pensare a specificare il comportamento - che, come designer UX, fai già bene. Quindi inizia a incorporare le storie degli utenti degli sviluppatori, i criteri di accettazione e le regole aziendali e scrivile in Gherkin - per creare una specifica eseguibile per il software che co-crei con i tuoi colleghi.

10. Una buona documentazione di progettazione UX è un impegno minimo e un impatto elevato

Abbraccia gli angoli di taglio, ma con saggezza. Ho accennato in precedenza, è importante evitare di perdersi nella decorazione e nella progettazione eccessiva dei modelli UX e dei rapporti di ricerca. È solo uno spreco di tempo! Inoltre, immagina come ottenere risultati di progettazione e ricerca più rapidamente. Forse hai già implementato il principio uno e impostato flussi di progettazione e ricerca che ti aiutano a semi-automatizzare alcuni dei tuoi processi (suggerimento: Zapier è tuo amico). Fai tutto il necessario per metterti in una posizione che ti consente di produrre e condividere costantemente gli aggiornamenti. Ciò aumenterà l'impatto che hai nella tua azienda. Innanzitutto, fai funzionare il tuo "sistema", quindi concentrati e ottimizza il risultato.

Ultimo ma non meno importante: rendi i tuoi documenti di design popolari come torta.

Hai grandi idee per la documentazione di progettazione UX? Condividi il tuo nella sezione commenti.